appartamento_mestre_evidenza
Appartamento – Mestre 2012

 

Ristrutturazione appartamento – Mestre 2012.

L’intervento si configura come manutenzione straordinaria dell’unità abitativa esistente attraverso:

- Demolizione di tramezza tra cucina e angolo cottura.

- Apertura in breccia di nuova porta tra l’attuale salotto e la camera da letto, al fine di ottimizzare la distribuzione interna.

- Costruzione di nuove tramezze, per creare un vano bagno a servizio della camera da letto, munito di vano doccia e vano sanitari.

- Ripristino interno del foro finestra esistente in camera da letto, parzialmente tamponato.

- Demolizione di tramezza tra cucina e angolo cottura.

La demolizione della tramezza che separa il piccolo vano cottura dalla cucina, risponde all’esigenza di migliorare la qualità dell’ambiente eliminando un vano angusto e con scarsa illuminazione. La cucina risulta essere sufficientemente grande ed attrezzata per ospitare la zona cottura senza necessità di un divisorio, che risponde a tipologie distributive ormai superate.

- Apertura in breccia di nuova porta tra l’attuale salotto e la camera da letto, al fine di ottimizzare la distribuzione interna.

Nel complesso dell’intervento di miglioria della camera da letto principale, con la costruzione di un piccolo bagno dedicato, risulta necessario aprire un nuova porta di comunicazione tra il vano salotto e la camera. Si aprirà una breccia sulla parete divisoria in laterizio. Inserito l’architrave di laterizio armato si costituirà il foro per una porta con misure 80×210 per il nuovo accesso alla camera.

- Costruzione di nuove tramezze, per creare un vano bagno a servizio della camera da letto, munito di vano doccia e vano sanitari.

Si eleveranno le tramezze per costruire un piccolo bagno a servizio della camera. Si sfrutta per il posizionamento del vano doccia la nicchia presente nel corridoio, sovradimensionata ed inutilizzata nel sistema distributivo. Stringendo perciò la nicchia si mantiene un ambiente di disbrigo prospiciente il bagno principale, permettendo nel contempo la creazione di un vano doccia a completamento del nuovo bagno dedicato alla camera da letto.
Il progetto prevede questa soluzione per non inficiare le misure della camera da letto in maniera troppo elevata, limitando la costruzione di un piccolo vano con i servizi igienici e spostando il vano doccia nella zona sopra descritta.

- Ripristino interno del foro finestra esistente in camera da letto, parzialmente tamponato.

Si ripristina la finestra sull’angolata della camera da letto. Il foro, tamponato parzialmente solo all’interno dell’abitazione, ha mantenuto perimetro e rotolante di chiusura integri. E’ probabile che in sede di Sanatoria ne sia stata richiesta la tamponatura interna per motivi di arredo della camera.
La soluzione di ripristinare il foro permette di migliorare il rapporto illuminante della stanza e non modifica assolutamente il ritmo dei fori finestra sul prospetto, dato che, come scritto sopra e come visibile dalle foto allegate, il foro finestra in questione è stato tamponato solamente sulla faccia interna verso la stanza.